Chi siamo

Potrei raccontare la storia della nostra band come fanno quasi tutti esordendo con le classiche frasi "La band Sin Flower è un grandioso progetto musicale con uno straordinario repertorio formata da ....." oppure potrei iniziare in maniera fredda ed enciclopedica "Il gruppo Sin Flower è una cover band Italiana che nasce a Verona nella primavera 2016 e bla bla bla" No! Non inizierò così perché noi siamo tutto tranne che questo.Questa volta voglio descrivere una band raccontandovela col cuore senza funamboliche frasi autocelebrative. Tutto è iniziato così per caso, in una giornata uggiosa autunnale del novembre 2016. Stavo casualmente strimpellando sul mio basso quando squilla il telefono: "Ciao Andrea sono Roberto... ti va di venire a suonare con me in un progetto cover anni 90?" Al telefono Roberto Perinelli, un vulcano di energia dietro la batteria, un musicista eclettico, un sorriso e una carica positiva magnetica. Inevitabilmente la mia domanda successiva cade sul cantante: "E chi canta?" Roberto "Come chi canta... Il Turra, ovvio!" Matteo Turra lo conoscevo da una vita, un cantante dalla voce versatile con un'estensione e una potenza uniche! Più volte abbiamo condiviso gli stessi palchi ma mai insieme, io con il mio progetto tributo ai Police e Matteo e Roberto con il loro progetto tributo agli U2. Finalmente insieme, finalmente amici e musicisti insieme sullo stesso palco. Sì! Perché prima di tutto siamo amici e la musica è il mezzo di condivisione del "Tutto". I Sin Flower sono così, un gruppo di amici che amano fare musica per il solo ed unico scopo di divertirsi e di emozionarsi. La scelta del chitarrista è stata difficile proprio per questo motivo. Gli esordi con Simone Pupulin sono stati straordinari e l'intesa sul palco perfetta, un chitarrista con l'anima a 6 corde ma la distanza ha giocato un ruolo importante e a malincuore ha dovuto lasciare la band. Dopo vari tentativi e innumerevoli provini con chitarristi professionisti abbiamo incontrato Marco Lavarini, un timido e semplice ragazzo della porta accanto che quando indossa la chitarra si tramuta da dottor Jekyll a Mister Hyde. In fondo non siamo nulla di speciale o di straordinario, ci interessa fare musica come un tempo, senza il mercenario approccio proprio delle band dei nostri giorni, senza quella patina di sublime apparenza motivazionale. Ci piace suonare e ci piace suonare bene, ci piace emozionarVi con delle super hit degli anni 90.Il nostro repertorio spazia da Bon Jovy a Bryan Adams per poi passare ai Coldplay, Take That, Robbie Williams, Go go dolls, Train, Travis, e molti altri ancora senza dimenticare anche brani di colonne sonore come Top Gun e City of Angels. Vi aspettiamo per condividere anche con voi queste emozioni.